Formazione del nuovo Governo e voto di fiducia, rinviata la visita di Liliana Segre a Vasto - Cittadinanza onoraria, confermata la seduta del Consiglio comunale
 
Vasto   Eventi 04/09

Formazione del nuovo Governo e voto di fiducia, rinviata la visita di Liliana Segre a Vasto

Cittadinanza onoraria, confermata la seduta del Consiglio comunale

Liliana SegreLa formazione del nuovo Governo Conte impedisce a Liliana Segre di partecipare alla cerimonia in cui le verrà attribuita la cittadinanza onoraria di Vasto.

La senatrice a vita, superstite del campo di concentramento di Aushwitz, ha declinato l'invito per gli appuntamenti di giovedì, quando avrebbe dovuto deporre una corona d'alloro sotto il cippo commemorativo del campo di concentramento Istonio Marina in viale Dalmazia e, nel pomeriggio, partecipare al Consiglio comunale, che si terrà ugualmente e le conferirà la cittadinanza onoraria in vista di una futura visita della senatrice a vita. 

Il comunicato - "La senatrice a vita Liliana Segre, attesa in visita ufficiale a Vasto venerdì 6 settembre prossimo, ha comunicato la propria impossibilità ad essere presente a causa della soluzione della crisi di governo che la coinvolgerà nel voto di fiducia al Senato", annuncia il sindaco, Francesco Menna.

La lettera - Questa la missiva che Liliana Segre ha inviato al primo cittadino di Vasto: "Signor Sindaco, membri del Consiglio, cittadini e cittadine di Vasto, avevo accolto con autentico piacere l’invito ed il riconoscimento che la vostra Comunitá ha pensato di consegnarmi, mi sento onorata ma temo, a causa di inattesi ed aggiungerei irrituali (data la stagione) impegni istituzionali, di non poter essere con voi: il voto di fiducia al nuovo Governo mi porta a Roma. Avendo un’età pronunciata devo mettere nel conto gli spostamenti rallentati. La mia promessa è che, affrancata dagli impegni politici, verrò ad onorare la Città di Vasto. Consegno a Lei, Signor Sindaco, questo breve indirizzo di saluto che vorrei rivolgere direttamente ai suoi giovani concittadini: da oltre trent’anni racconto agli studenti la "mia memoria" perché bisogna rompere il silenzio. Un Paese che ignora il proprio ieri non può avere un domani: ecco perché spetta a voi ragazzi il lavoro, implacabile, sulla memoria, che è la ricucitura (imperfetta) di un percorso di guarigione civile, percorso che serve a mantenere in buona salute la democrazia. ll futuro è nelle vostre mani e la stella polare che vi guiderà si chiama Costituzione, la base della legalità repubblicana. Arrivederci, Liliana Segre."

"Il Consiglio Comunale che celebreremo venerdì mattina conferirà alla senatrice Segre la cittadinanza onoraria: la accoglieremo, dunque, presto come parte della nostra comunità e riceveremo una testimonianza di umanità e di memoria che sapremo conservare come un tesoro prezioso" ha dichiarato il primo cittadino.

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi