"Le Provinciali della zona di Gissi sono una vergogna" - Lo sfogo di un lettore
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Gissi   L'angolo dei lettori 04/09/2019

"Le Provinciali della zona di Gissi sono una vergogna"

Lo sfogo di un lettore

Uno dei tratti peggioriIn attesa che inizino gli interventi previsti dal masterplan (che comunque riguarderanno solo i nuovi asfalti), non si spengono le segnalazioni sulle tartassate strade provinciali
L'ultima arriva da Gissi: "Le strade provinciali del circondario di Gissi – scrive un lettore alla redazione – sono una vergogna. Paghiamo solo le tasse, come il bollo dell'auto. Per andare al lavoro si impiega il doppio del tempo, con il rischio, inoltre, di rompere l'auto". 

Tra gli esempi citati ci sono le Provinciali che da Gissi portano a Furci e San Buono (SP 165) e quella che dal paese scende alla zona industriale (SP 167). Queste dovrebbero trovare un minimo di respiro con i lavori finanziati per il distretto 6, considerato che rientrano nel lotto D: per questo gruppo di interventi nei giorni scorsi è stata fatta l'aggiudicazione provvisoria delle gare d'appalto gestite dal Comune di Schiavi (4,5 milioni di euro l'importo complessivo per tutto il distretto).

[LEGGI LA SUDDIVISIONE PER IL DISTRETTO 5]

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi