Raccolta del vetro prima dell’alba, cittadini raccolgono le firme: "Troppo rumore" - Brusco risveglio, la petizione: "Si faccia dalle 8 in poi come in altri comuni"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   L'angolo dei lettori 31/08/2019

Raccolta del vetro prima dell’alba, cittadini raccolgono le firme: "Troppo rumore"

Brusco risveglio, la petizione: "Si faccia dalle 8 in poi come in altri comuni"

(foto di repertorio)Il fragore di migliaia di bottiglie. Prima dell'alba. Un brusco risveglio per molti cittadini di Vasto. I residenti di via Ciccarone, via Santa Caterina da Siena e via Sant'Agnese si apprestano ad avviare una raccolta di firme per chiedere di spostare alle 8 del mattino la raccolta differenziata del vetro.

Hanno contattato Zonalocale per annunciare la petizione rivolta al Comune: "Il problema è il rumore insopportabile causato, nelle prime ore del mattino, dalla raccolta del vetro. Da ciò che sentiamo in giro, non siamo solo noi a lamentarci, ma tutti reclamano per questo disagio. Gli operatori ecologici inziano a raccogliere il vetro alle 5,15. Tante persone vengono svegliate di soprassalto dal rumore insopportabile del trasferimento di migliaia di bottiglie e barattoli dai contenitori domestici ai camion della differenziata. Un frastuono improvviso, causato soprattutto dai grandi cassonetti".

Chiedono il rispetto della quiete notturna. "La scorsa notte è stato terribile risvegliarsi con un rumore del genere, durato circa un'ora. A noi risulta che in altri comuni limitrofi la raccolta del vetro, proprio perché rumorosa, venga eseguita dalle 8 in poi su disposizione delle amministrazioni comunali. Perché a Vasto si comincia così presto, rovinando il sonno a migliaia di cittadini?".

Intanto, nella parte meridionale della riviera, in località San Tommaso, i turisti reclamano perché, già da qualche giorno, sono stati eliminati due raccoglitori dell'immondizia che erano stati installati in corrispondenza di un accesso al mare dalla statale 16: "Il risultato è che ora l'immondizia viene gettata per terra".

 

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi