Arrestato il 37enne che ha aggredito l’autista della Linea 1 e i carabinieri - Era in prova in una comunità di Montenero di Bisaccia
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 30/08/2019

Arrestato il 37enne che ha aggredito l’autista della Linea 1 e i carabinieri

Era in prova in una comunità di Montenero di Bisaccia

È stato arrestato ieri il 37enne di San Severo che, due giorni fa, ha aggredito l'autista (51enne) della linea urbana 1 (Vasto città-Vasto Marina-stazione Fs) [LEGGI].

L'uomo si era poi scagliato anche contro i carabinieri intervenuti che per fermarlo hanno usato lo spray al peperoncino. Per lui era scattata la denuncia a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni e nei suoi confronti era stato disposto un trattamento sanitario obbligatorio in una struttura di Lanciano.

Qui, ieri, è stato raggiunto dal nuovo provvedimento restrittivo ottenuto dai carabinieri dopo la richiesta di aggravamento della pena perché il giovane aveva portato via il borsello dell'autista. Dalle indagini è emerso che il 37enne con numerosi precedenti stava scontando una misura alternativa di pena in una comunità di Montenero di Bisaccia. 
Per l'autista, colpito al volto, sono 5 giorni di prognosi.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi