"Il nostro mare e la nostra scuola feriti per fare i falò in spiaggia" - L’amara riflessione dell’associazione sportiva Wind sup Le Vele Vasto
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


16 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Ambiente 24/08/2019

"Il nostro mare e la nostra scuola feriti per fare i falò in spiaggia"

L’amara riflessione dell’associazione sportiva Wind sup Le Vele Vasto

Vasto Marina: rifiuti in spiaggia dopo la Notte dei falò (foto Wind sup Le Vele Vasto)Al sorgere del sole, dopo la Notte dei falò, viene alla luce l'immondizia lasciata in spiaggia.

Le foto sono state scattate e pubblicate stamani dall'associazione sportiva Wind sup Le Vele Vasto, specializzata nel sup, uno sport che negli ultimi anni sta prendendo piede sempre più nelle località balneari italiane. 

È evidente che, nel tratto di spiaggia libera a sud del pontile, molti non hanno pulito al termine della nottata. 

Amaro il commento della Wind sup Le Vele Vasto: "Il nostro mare, la nostra scuola.... ferita, colpita, distrutta... per cosa? Perché bisogna fare il falò sulla spiaggia ... è bello ... è figo.... tanto poi qualcuno.... presto o tardi... rimetterà le cose in ordine. Per favore non parliamo più di ecologia, riscaldamento globale.... tacciamo e rendiamoci conto di essere la peggior specie che abbia mai avuto vita su questo pianeta".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi