"Per fare il Jova a Vasto non sono bastati mesi, Montesilvano ci è riuscita in pochi giorni" - La polemica - La Lega attacca l’amministrazione Menna
Abruzzo Smart Academy - 1ª puntata CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 22/08/2019

"Per fare il Jova a Vasto non sono bastati mesi, Montesilvano ci è riuscita in pochi giorni"

La polemica - La Lega attacca l’amministrazione Menna

Davide D'Alessandro e Alessandra Cappa (Lega)"All’amministrazione di Menna, Lapenna e Della Penna non sono bastati 8 mesi per organizzare il Jova Beach Party, a Montesilvano sono bastati pochi giorni". 

La Lega approfitta dell'annuncio ufficiale del concerto di Jovanotti, che farà il 7 settembre a Montesilvano, per tornare ad attaccare la Giunta comunale di Vasto. 

"È la dimostrazione - sostengono i consiglieri comunali Davide D'Alessandro e Alessandra Cappa - che non tutte le amministrazioni sono uguali, non tutti i politici hanno le stesse capacità, non tutti i siti sono idonei per ospitare un mega evento. L’immagine di Vasto è stata danneggiata per incapacità amministrativa, quella di Montesilvano esaltata per capacità amministrativa. Non c’è altro da aggiungere, se non che al Consiglio comunale della prossima settimana sarà fatta chiarezza su tutta la vicenda. Se la maggioranza non scappa un’altra volta".

Il gruppo consiliare leghista ha presentato una mozione, che verrà discussa in Consiglio comunale, per chiedere al sindaco, Francesco Menna, di dimettersi o, in alternativa, di revocare la delega all'assessore al Turismo e ai Grandi eventi, Carlo Della Penna.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi