Stop al New Acoustic Music Festival: "Disattenzione e disinteresse dell’amministrazione comunale" - La nota dell’Arci, organizzatrice dell’evento per 26 anni
 
Vasto   Musica 20/08

Stop al New Acoustic Music Festival: "Disattenzione e disinteresse dell’amministrazione comunale"

La nota dell’Arci, organizzatrice dell’evento per 26 anni

Non si svolgerà quest'anno a Vasto il New Acoustic Music Festival organizzato dall'Arci Vasto, che avrebbe tagliato il traguardo delle 27 edizioni.

"Qualcuno dirà che il trend vastese di iniziative e festival annullati, interrotti e in via di sparizione temporanea o definitiva continua a fare vittime - spiega in una nota l'Arci Vasto -, ma nel caso del NAM dobbiamo sottolineare come questo sia dipeso da evidente disattenzione e disinteresse da parte dell’Amministrazione Comunale, intestaria storica del festival, che da oltre 10 anni oramai destina a questo appuntamento, che era il più duraturo in assoluto di sempre tra gli eventi vastesi, una cifra neanche sufficiente alla copertura delle spese di amplificazione.

In questi difficili anni l’ARCI di Vasto ha coperto i disavanzi con un fondo-riserva che oggi si è esaurito. Prima di pianificare la nuova edizione abbiamo informato della situazione il primo cittadino nel corso di un colloquio, ma la considerazione rispetto ad una storica iniziativa di comprovato livello internazionale che va avanti da 26 anni è stata a dire poco tiepida e non ha prodotto risultato alcuno".

E così, dopo 26 edizioni nel segno della musica, il NAM non si svolgerà. "Siamo enormemente dispiaciuti per gli appassionati di musica che accorrevano da tutta Italia e che ci stanno tempestando di messaggi e richieste di chiarimenti, d’altronde il festival è conosciutissimo e recensito con ottimi commenti da tutte le più note riviste specializzate, e da sempre ha portato il nome di Vasto a livello nazionale: del resto non è facile ascoltare in Italia in una dimensione intima musicisti del calibro dei Fairport Convention, Pentangle, Eric Bibb, John Hammond, Peter Hammill, tanto per citare a caso qualcuno degli oltre 100 artisti internazionali che sono transitati a Vasto in questi anni, insieme a Lydia Lunch e Jacqui Mc Shee che si sono esibiti al NAM del 2018".

Non c'è al momento certezza se il NAM potrà riprendere nei prossimi anni. "Per il futuro pesa quindi una grossa incognita su un festival che amiamo e che vorremmo tornasse a rappresentare una proposta culturale e musicale di spessore che a Vasto comincia con ogni evidenza a mancare, non a caso è sotto gli occhi di tutti che l’intero Settore Cultura necessita di un profondo e consapevole restyling - sottolinea l'Arci -.

Ringraziamo di cuore quanti ci hanno sostenuto in questi anni ed invitiamo tutti a continuare a seguirci sui nostri profili social e a stare vicini ad un festival che non merita di finire nell’oblio a cui attualmente pare destinato".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi