Vasto Basket: salutano i giovani D’Annunzio, Cicchini, Di Rosso e Flocco - Gli studi universitari portano i cestisti in altre squadre
Abruzzo Smart Academy - 1ª puntata CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Sport 19/08/2019

Vasto Basket: salutano i giovani D’Annunzio, Cicchini, Di Rosso e Flocco

Gli studi universitari portano i cestisti in altre squadre

Negli ultimi anni sono stati protagonisti in campo scrivendo il loro nome tra quelli che hanno riportato la Vasto Basket in una categoria nazionale. Ma per Pietro D'Annunzio, Matteo Cicchini, Nicola Di Rosso e Andrea Flocco (in ordine di apparizione nella foto) è arrivato il momento di affrontare un passaggio importante della loro vita, quello degli studi universitari, ed ecco che la palla a spicchi segue il percorso di queste scelte. Così, dopo tanti anni di militanza in biancorosso, per loro è arrivato il momento di cambiare canotta e vivere altre esperienze.

D'Annunzio, Di Rosso e Flocco saranno impegnati nel campionato di serie C silver con l'Antoniana Pescara. Stessa serie ma altra squadra, il Torre Spes Basket, per Cicchini. Dopo tanti anni insieme, tra giovanili e prima squadra, per loro ci sarà anche l'esperienza di confrontarsi da avversari. E, c'è da starne certi, continueranno a seguire la vicende della Vasto Basket in quella C gold che anche loro hanno contribuito a raggiungere.

"Ai nostri ragazzi va il più sincero ringraziamento per quanto dato ai colori biancorossi - ha scritto in una nota la Vasto Basket - e un grande in bocca al lupo per questa nuova esperienza universitaria e cestistica".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi