Decine di auto sulla Via Verde: la pista ciclopedonale in costruzione diventa un parcheggio - Spadaccini (Ciclo club Vasto): "Recintare il cantiere per tutelare la ciclovia"
CHIUDI [X]
 
Vasto   Cronaca 17/08

Decine di auto sulla Via Verde: la pista ciclopedonale in costruzione diventa un parcheggio

Spadaccini (Ciclo club Vasto): "Recintare il cantiere per tutelare la ciclovia"

Vasto Marina, 16 agosto 2019: auto sulla Via Verde in costruzione (foto di Antonio Spadaccini)La Via Verde della Costa dei Trabocchi usata come se fosse una strada per le automobili. L'asfalto appena realizzato sulla pista ciclopedonale ha invogliato decine di automobilisti a percorrerla e a trasformarla, di fatto, in un parcheggio.

È successo ieri a Vasto Marina, nella serata clou dell'estate, in cui migliaia di persone hanno raggiunto la riviera per assistere al concerto di Alex Britti, seguito dai fuochi d'artificio di mezzanotte, iniziati a mezzanotte e 20 e durati un quarto d'ora.

Il parcheggio della ex stazione ferroviaria di piazza Fiume non è bastato ad accogliere tutte le auto, anche a causa della presenza del cantiere della Via Verde: la ciclabile, infatti, viene costruita sulla ferrovia dismessa e attraverserà l'area di risulta dell'antico scalo ottocentesco. Dal 2008, quel piazzale è diventato un parcheggio, utile a garantire posti auto nell'angusto centro della località balneare. Il cantiere, però, ha ridotto drasticamente gli spazi, togliendo almeno un centinaio di stalli davanti alla vecchia stazione. E così, nella serata dell'anno più congestionata dal traffico, molti automobilisti hanno deciso di parcheggiare una cinquantina di metri più a nord, lungo la ciclovia.

Protesta Antonio Spadaccini, presidente del Ciclo club Vasto: "Meno male che la pista ciclopedonale della Via Verde, appena asfaltata, serve a fare meglio parcheggiare le macchine di quelli che vogliono ascoltare il concerto del 16 agosto. Un applauso a chi ha approfittato della situazione e a chi l'ha resa possibile e/o non sanzionabile. Trattandosi di un'opera ancora in fase di realizzazione - dice Spadaccini a Zonalocale - l'intera area dovrebbe essere recintata per evitare l'accesso ai non addetti ai lavori. Sta venendo alla luce un'opera di grande importanza, ma va tutelata".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi