Jova Beach Party, è scontro Comune-Prefettura. Menna: "Lesi i rapporti istituzionali" - Il caso - Alta tensione sul piano sicurezza del concerto di Jovanotti
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 31/07/2019

Jova Beach Party, è scontro Comune-Prefettura. Menna: "Lesi i rapporti istituzionali"

Il caso - Alta tensione sul piano sicurezza del concerto di Jovanotti

Francesco Menna

Ore 17,45 - Terminata la conferenza stampa del sindaco di Vasto, Francesco Menna. Ecco il video integrale: 

SCONTRO COMUNE-PREFETTURA - "Da ieri sera sto cercando di capire i motivi di una così violenta e dura manifestazione di attacco nei confronti miei e della mia città. Sono stati, credo, lesi i rapporti istituzionali, di grande collaborazione che, secondo me e secondo tutti, dovrebbero essere sacri". Anticipando di tre ore ciò che dirà nella conferenza stampa convocata per le 17, il sindaco di Vasto, Francesco Menna, conferma le tensioni nei rapporti con la Prefettura [LEGGI le dichiarazioni del prefetto, Giacomo Barbato]. Lo fa in un'intervista rilasciata al Tg3 Abruzzo. Resta un grosso punto interrogativo sulla tappa di Vasto del Jova Beach Party, il concerto di Jovanotti sulle spiagge italiane. 

"Chiedo - dice Menna al microfono di Daniela Senepa - e lavorerò ogni istante affinché i rapporti siano ricuciti, affinché sia instaurato un tavolo tecnico che valuti il nuovo progetto che ha presentato l'organizzazione dell'evento. La cosa che mi preme dire è che, finché respiro, mi batterò per la mia città e per i cittadini vastesi e, siccome ritengo che questo evento faccia bene alla mia cittò, mi batterò per questo evento oltre a tutto quello per cui è una vita che mi batto".

Permangono i problemi relativi alla chiusura della statale 16, alla presenza di Fosso Marino nel bel mezzo dell'area destinata al concerto, le cui vie di fuga sarebbero risultate, in base a un sopralluogo dei carabinieri, più strette dei 17 metri necessari. I miltari hanno consegnato alla Procura di Vasto i documenti, tra cui la mappa allegata al piano sicurezza, che sarebbe difforme dal reale stato dei luoghi.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi