Dopo lo stop dei conferimenti al Civeta i sindaci chiedono un incontro a Marsilio - L’annuncio del Comune di San Salvo
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Attualità 21/07/2019

Dopo lo stop dei conferimenti al Civeta i sindaci chiedono un incontro a Marsilio

L’annuncio del Comune di San Salvo

"Dopo lo stop dei conferimenti dei rifiuti presso il consorzio Civeta [LEGGI], i sindaci dei comuni fondatori del medesimo consorzio ora sono a chiedere un incontro urgente con il Presidente della regione Marco Marsilio, l'assessore competente, arch. Nico Campitelli e il commissario del Consorzio di Valle Cena, avv. Valerio De Vincentiis".

A darne notizia, con una nota inviata alla stampa, è il Comune di San Salvo che si fa portavoce delle intenzione dei sindaci del territorio.

Il confronto si è reso "necessario al fine di avere chiarimenti e trovare soluzioni maggiormente condivise con la Regione per i nove giorni in cui i comuni saranno costretti a conferire in impianti anche molto distanti (con ulteriori aggravi di costi che ricadranno sui cittadini) e per meglio chiarire le cause degli incendi delle ultime ore e individuare nel frattempo possibili cautele da porre poste in essere per evitarne di nuovi".

 In queste ore le amministrazioni comunali si trovano a dover fronteggiare l'impossibilità di conferire rifiuti, a causa della rottura di un vaglio rotante nell'impianto. Alcuni Comuni, come Scerni e Villalfonsina, hanno sospeso la raccolta per domani, altri si accolleranno i maggiori costi per il conferimento in altri impianti.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi