Brucia l’immondizia nella vasca sequestrata del Civeta, è allarme ambientale - La sindaca Graziana Di Florio: "Chiesto il monitoraggio della qualità dell’aria"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Cupello   Cronaca 20/07/2019

Brucia l’immondizia nella vasca sequestrata del Civeta, è allarme ambientale

La sindaca Graziana Di Florio: "Chiesto il monitoraggio della qualità dell’aria"

18.35 - L'incendio è sotto controllo. I vigili del fuoco lo hanno circoscritto.

18.15 - Con ingenti quantità d'immondizia a fuoco, è allarme ambientale.

Interviene la sindaca di Cupello, Graziana Di Florio: "A fronte delle ultime criticità che stanno colpendo il polo impiantistico in Valle Cena, è stata mia premura sollecitare immediatamente le autorità competenti per monitorare la qualità dell’aria. Sarà mia ulteriore premura avvisare i cittadini di Cupello rispetto alla situazione non appena avrò le informazioni certe per farlo".

Ore 17.45 - L'incendio non si spegne. Anzi, si è innescato di nuovo. Le fiamme, che bruciano grandi quantità di rifiuti, stanno rendendo irrespirabile l'aria in tutta la zona circostante. 

LA PRIMA NOTIZIA - Vigili del fuoco al lavoro da questa mattina in valle Cena per soffocare dei focolai - di cui va accertata la natura - sprigionatisi nella terza vasca del Civeta, quella gestita dalla Cupello Ambiente e attulamente sotto sequestro. Da questa mattina dei pinnacoli di fumo spuntano dal cumulo di rifiuti già colpito da più incendi. L'ultimo in ordine di tempo è stato quello di inizio giugno [LEGGI]. 

Dopo la segnalazione delle prime colonne di fumo è stato richiesto l'intervento dei vigili del fuoco che sono entrati nell'area e stanno operando con i mezzi meccanici per risolvere la situazione. 

Sul posto anche polizia locale di cupello e carabinieri. 

In aggiornamento

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi