Grandine, risarcimenti: anche i commercianti di Vasto Marina chiedono di prorogare i termini - Di Lorenzo: "Difficoltà a reperire tecnici immediatamente disponibili"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 18/07/2019

Grandine, risarcimenti: anche i commercianti di Vasto Marina chiedono di prorogare i termini

Di Lorenzo: "Difficoltà a reperire tecnici immediatamente disponibili"

Massimo Di Lorenzo (Consorzio Vivere Vasto Marina)Tempi troppo stretti per presentare le domande di risarcimento dei danni causati dalla devastante grandinata del 10 luglio. Si allunga la lista di coloro che chiedono la proroga dei termini. 

Il presidente del Consorzio Vivere Vasto Marina, Massimo Di Lorenzo, firma una lettera al sindaco di Vasto, Francesco Menna: "Con la presente - si legge nella missiva - siamo a chiedere il termine del 20 luglio per inserire i dati nella piattaforma online del Comune di Vasto (tra l'altro ancora inattiva) sia urgentemente rivisto e prorogato. In questi giorni, si riscontrano difficoltà nel reperire tecnici immediatamente disponibili e si rischia, pertanto, di non riuscire ad avere la relazione. Considerando le enormi difficoltà delle imprese ed i cittadini, hanno avuto da tale evento calamitoso confidiamo nella vostra solerte comprensione".

Nei giorni scorsi, analoghe richieste erano state avanzate dall'avvocato Francesco Britritto [VIDEO] e dal consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Pietro Smargiassi [LEGGI].

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi