Truffatori in azione: falsi controlli per raccolta differenziata e danni del maltempo - Menna: "Diffidate da chi si presenta a casa vostra come dipendente comunale"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 16/07/2019

Truffatori in azione: falsi controlli per raccolta differenziata e danni del maltempo

Menna: "Diffidate da chi si presenta a casa vostra come dipendente comunale"

(foto di repertorio)"Buongiorno, siamo del Comune di Vasto". La truffa dei falsi dipendenti comunali coinvolge anche i turisti. Si presentano in due e dicono di dover "controllare il corretto svolgimento della raccolta differenziata". Poi inventano qualche irregolarità, del tipo: "Manca un bidone. Glielo portiamo noi, ma va pagato subito", o qualche altra scusa per spillare soldi.

Non ci sono cascate, nello scorso weekend, due famiglie che hanno casa al mare in contrada San Tommaso, nella parte meridionale della riviera. 

Per due volte, il 27 giugno e il 12 luglio, il sindaco di Vasto, Francesco Menna, sul suo profilo Facebook, ha raccomandato a tutti di diffidare da chi si spaccia per incaricato del Comune. In quel caso, il pretesto dei truffatori era stata l'ondata di maltempo: "Invito la cittadinanza a non lasciare entrare nelle abitazioni chi si presenta come dipendente comunale per controllare i danni subiti a causa degli eventi meteo di mercoledì scorso. Nessuno è stato autorizzato dal Comune a effettuare i controlli. Avvisate le forze dell'ordine".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi