Concerto di Vasto, il manager di Jovanotti: "Sono certo che troveremo soluzioni adeguate" - Maurizio Salvadori annuncia che domani chiederà un incontro al prefetto di Chieti
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 16/07/2019

Concerto di Vasto, il manager di Jovanotti: "Sono certo che troveremo soluzioni adeguate"

Maurizio Salvadori annuncia che domani chiederà un incontro al prefetto di Chieti

Jovanotti sul palco del Jova beach party"Sono certo che con la collaborazione potremo trovare soluzioni adeguate, così come abbiamo fatto in tutte le tappe del Jova Beach Party". Maurizio Salvadori, il manager che organizza gli eventi live di Jovanotti, chiede un incontro al prefetto di Chieti, Giacomo Barbato, che stamani, in una conferenza stampa, ha detto che è "a grande rischio" il concerto del 17 agosto sulla spiaggia di Vasto Marina. LEGGI

“Sono mesi - dichiara il manager all'Ansa - che lavoriamo al progetto di Vasto e, così come in ogni spiaggia, con il supporto di ingegneri tecnici del territorio, abbiamo presentato un progetto il più dettagliato possibile. Come dice il prefetto Giacomo Barbato, anche per noi la sicurezza del pubblico è il primo inderogabile elemento di attenzione. Fino ad ora tutte le Commissioni delle località da cui è transitato il Jova Beach Party si sono complimentate per la professionalità e la precisione dei piani di lavoro presentati. Cercherò quindi, domani stesso, di prendere contatto con la prefettura per fissare un incontro nel più breve tempo possibile, compatibilmente con la disponibilità del prefetto, per analizzare le possibili criticità del progetto che non hanno convinto le autorità e per rapportarmi direttamente con i suoi uffici.

Relativamente ai biglietti già venduti, come prassi, la nostra organizzazione ha messo in vendita un numero di biglietti prudenziale rispetto alla possibile capienza che sarà sempre e comunque assegnata dalla prefettura, a progetto approvato. Infatti, non corrisponde a verità che siano già stati venduti 40mila biglietti, la cifra reale è inferiore ai 30mila.

Sono certo che con la collaborazione potremo trovare le soluzioni adeguate, così come abbiamo fatto in tutte le altre tappe del Jova Beach Party.

Ringrazio il prefetto per l'attenzione e sono certo che, con la collaborazione dei suoi uffici, potremo trovare le soluzioni adeguate, così come abbiamo fatto in tutte le tappe del Jova Beach".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi