Un territorio ricco di storia: il museo archeologico del Vastese e il Parco del Quadrilatero - Un viaggio attraverso i secoli con la cooperativa Parsifal
Time Out, ospiti: Marco Marra e Guido Giangiacomo CHIUDI [X]
 
San Salvo   Cultura 10/07

Un territorio ricco di storia: il museo archeologico del Vastese e il Parco del Quadrilatero

Un viaggio attraverso i secoli con la cooperativa Parsifal

Il Vastese è un territorio ricco di storia, raccontata anche attraverso i reperti che, nel corso degli anni, sono stati ritrovati grazie al lavoro degli archeologi. La cooperativa Parsifal, durante l'estate, propone le visite alle due realtà di cui si occupa: il Museo Archeologico del Vastese, a Monteodorisio, e al Parco Archeologico del Quadrilatero, a San Salvo.

Museo Archeologico del Vastese
E' accolto dal Castello di Monteodorisio, nel punto più alto del paese. In questo periodo estivo è aperto il sabato e la domenica, dalle 20 alle 23, con ingresso gratuito. Nelle sale espositive sono raccolti reperti di grande importanza provenienti dall'intero comprensorio del Vastese che attraversano un arco cronologico dal IV secolo a.C. fino al medioevo. Ci sono oggetti rinvenuti a Carpineto Sinello, Celenza sul Trigno, Cupello, Fresagrandinaria, Gissi, Monteodorisio, Palmoli, San Buono, San Salvo, Villalfonsina. 

Nel corso della visita, accompagnati dalla guida, si potranno ammirare corredi funerari di varie epoche, statuette di numerose divinità, oggetti votivi riferibili ad un santuario italico, la famosa “chiave di Tufillo” e il misterioso “cilindro di Casabordino”. Nel museo sono inoltre presenti alcuni resti di un “elephans anticuus” vissuto circa 400.000 anni fa e rinvenuto nel territorio di Scerni.

L'acquedotto romano ipogeo di San SalvoParco Archeologico del Quadrilatero
Nel centro storico di San Salvo vi è un'area archelogica di notevole interesse. In piazza San Vitale, presso la Porta della della Terra, c'è il museo archeologico, aperto il giovedì e la domenica dalle 20 alle 23 con ingresso gratuito. Nel percorso all'interno del museo si possono ammirare strutture murarie antiche e reperti, rinvenuti negli scavi effettuati in piazza San Vitale, che illustrano  la storia del centro storico di San Salvo presentando l'abbazia medievale dei Santi Vito e Salvo e il precedente insediamento di epoca romana (I - III sec d.C.). Nel museo sono inoltre presenti i corredi funebri di due delle varie tombe di età arcaica rinvenute nel territorio di San Salvo.

Il Parco del Quadrilatero si completa con altri elementi di epoca romana: un pregevole mosaico policromo, al centro della piazza e con l'affascinante acquedotto ipogeo, ancora funzionante e, da un paio d'anni, visitabile. Calandosi dal pozzo pentagonale, con la guida degli esperti della cooperativa Parsifal, è possibile percorrere un tratto dell'acquedotto romano che scorre sotto il centro storico sansalvese. Per le date delle visite guidate o per informazioni consultare la pagina facebook Pozzo Pentagonale [CLICCA QUI].

Informazioni, per entrambi i musei: 389 1812311

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi