Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 agosto 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

L'Aquila   Politica 09/07/2019

Emergenza cinghiali, Smargiassi (M5S): "La Regione fa scaricabarile sul Governo nazionale"

La polemica - Discussa oggi l’interpellanza in Consiglio regionale

Pietro Smargiassi (M5S)L'Abruzzo rimane in piena emergenza cinghiali. La soluzione del problema è ancora lontana, secondo Pietro Smargiassi, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle.

“Ora è il momento di decidere cosa fare sul tema degli ungulati e non possiamo accettare che questa Giunta, per voce dell’assessore Imprudente, provi a svincolarsi dalle sue responsabilità chiamando in causa il Governo su una competenza che è regionale", commenta dopo che in Consiglio regionale è stata discussa l'interpellanza sui danni arrecati dai cinghiali, che provocano incidenti e devastano campagne, e sulle contromisure da adottare.

"Hanno riempito i cittadini di promesse per essere eletti - attacca il rappresentante dei Cinque Stelle - e ora che hanno vinto, anche grazie ai voti presi da chi a quelle promesse ha creduto, dicono che non si può fare nulla? Non è accettabile che i cittadini e questo Consiglio regionale siano presi in giro dal centro destra. Oggi sono venuti tanti cittadini a cercare risposte e ancora una volta non le hanno trovate nonostante i vari annunci a mezzo stampa dell’assessore Imprudente. Quello che hanno trovato, piuttosto, è uno squalificante scaricabarile. Ora Basta. Questa Giunta, su un tema così delicato e controverso, non può fare orecchie da mercante ma deve immediatamente dare risposte e farci sapere a che punto si trova lo stato di attuazione degli interventi decisi nella riunione del 16 maggio scorso, relativa alla provincia di Chieti, in cui a sentire l’assessore era tutto sotto controllo. Noi crediamo che sia utile convocare un tavolo che abbia tra gli interlocutori i sindaci dei territori più colpiti dall’emergenza, le associazioni di categoria degli agricoltori, ma anche i comitati per la tutela del territorio e tutti gli attori interessati, direttamente o indirettamente, ad una questione che - afferma Smargiassi - a causa del lassismo e del disinteresse politico, è diventata una vera e propria emergenza”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi