Tubo rotto, la perdita dura oltre 24 ore. Spiaggia senz’acqua per mezza giornata - Condotte colabrodo
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


17 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 08/07/2019

Tubo rotto, la perdita dura oltre 24 ore. Spiaggia senz’acqua per mezza giornata

Condotte colabrodo

Vasto Marina, via Gargano: la perdita poi riparataMezza giornata senz'acqua, stamani, sulla riviera di Vasto. I lidi balneari sono rimasti a secco per diverse ore durante i lavori di riparazione di una condotta scoppiata in via Gargano, all'altezza di un tombino da cui è fuoriuscita acqua per oltre 24 ore, tra le 4 del mattino di domenica e stamani, quando la Sasi ha tappato la falla.

Negli stabilimenti balneari la mattinata è stata difficile: in una giornata tra le più torride di questa prima parte dell'estate, neanche una goccia d'acqua dai rubinetti. E neanche dalla fontana a colonna che si trova di fianco alla Medicina turistica. Alcuni bagnanti, contrariati, hanno contattato Zonalocale. "Non abbiamo chiuso l'erogazione", spiega Gabriele Barisano, assessore comunale ai Servizi. "L'acqua non c'era perché era in corso la riparazione".

Nei giorni scorsi, un'altra condotta si era lesionata in via Pescara proprio nelle ore in cui era sospesa l'erogazione idrica, razionata da giugno in diversi quartieri della città. Contrada Pagliarelli, nella zona nord di Vasto, era rimasta senz'acqua per cinque giorni consecutivi.

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi