Per i trabocchi dipinti da Cinzia Corti il certificato di merito dell’Internazional Prix di Nizza - Un altro riconoscimento per la pittrice che si ispira ai paesaggi vastesi
 
Vasto   Ambiente 08/07

Per i trabocchi dipinti da Cinzia Corti il certificato di merito dell’Internazional Prix di Nizza

Un altro riconoscimento per la pittrice che si ispira ai paesaggi vastesi

Cinzia Corti con una delle sue opere. In home page: l'attestato ricevuto a NizzaL'ispirazione tratta dai trabocchi e dal mare di Vasto, unita alla sua arte pittorica. Sono i due elementi che consentono a Cinzia Corti di ottenere un altro prestigioso riconoscimento internazionale, che stavolta arriva dalla Francia.

La pittrice lombarda, che ha scelto di vivere a Vasto, torna da Nizza con il certificato di merito e selezione critica dell'International Prix Luigi XV Ville de Nice, attribuitole dalla giuria del concorso - composta da Francesco Chetta, Martha Gonzales, Bruno Solari, Monique Thibaudin, Michel Verdant e Oxana Albot - per il quadro intitolato Il trabucco di Vasto. Quella di dipingere le antiche macchine da pesca e, più in generale, la costa vastese è una passione che ha portato Cinzia Corti a rappresentare i suoi soggetti non solo su tela, ma anche su sassi e cortecce trovati sulle spiagge di Vasto.

È il terzo premio nel giro di pochi mesi, dopo i riconoscimenti ottenuti a Roma e Venezia. "Nelle opere di Cinzia Corti - ha scritto la giuria del Premio Angeli di luce nell'arte di Roma - riscopriamo infiniti messaggi naturalistici, una vitalitàespressiva, carica di recondite emozioni, che emergono da un attento scandaglio visivo; il mare protagonista di sogni e avventure, in grado di donarci quotidianamente, con il moto perpetuo delle onde, speranza e linfa vitale, nel proseguire il nostro amato cammino".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi