Graffiti in Blu, le Isole Tremiti "a colori" a tempo di musica - I writers vastesi Keno, Onem e Snooby protagonisti dell’evento
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Isole Tremiti   Eventi 05/07/2019

Graffiti in Blu, le Isole Tremiti "a colori" a tempo di musica

I writers vastesi Keno, Onem e Snooby protagonisti dell’evento

Bilancio più che positivo per l'edizione 2019 di Graffiti in Blu, l'appuntamento che ha portato arte e musica, nel segno della cultura hip hop, alle Isole Tremiti. Writers e musicisti si sono incontrati a San Domino nell'evento di arti figurative e musicali con il patrocinio del Comune delle Tremiti, della locale Pro Loco e del Parco Nazionale del Gargano in collaborazione con l'Associazione di Promozione Sociale Hip Hopera Foundation.

Tra i progatonisti i writers Skard e Torbi da Manfredonia, Keno, Onem e Snooby da Vasto, Norh da Termoli, Mace e Meblo da Ancona, Nos, Arkam Dean da Campobasso. E poi la musica che ha avuto come protagonista Speaker Cenzou con Il Nucleo (Pepp-Oh, Oyoshe, Simona Boo e O'Luwong). Direttore artistico di Graffiti in Blu è stato Tony Joz affiancato da Riccardo Trombetta. 

Chi arriverà alla Tremiti sarà ora accolto dai bei graffiti realizzati sul molto nella due giorni di evento con lo scopo "di porre il seme di un evento che possa sensibilizzare nel tempo i cittadini, i turisti e tutti coloro che usufruiscono delle meraviglie paesaggistiche e culturali di questo piccolo ma prezioso angolo dell'Adriatico, a tematiche care alla vollettività tutta".

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi