Da Casalbordino alla Basilicata: il pesce mangia plastica arriva a Policoro - Grande attenzione per l’iniziativa della Pro Loco di Casalbordino
Time Out, ospiti: Marco Marra e Guido Giangiacomo CHIUDI [X]
 

Da Casalbordino alla Basilicata: il pesce mangia plastica arriva a Policoro

Grande attenzione per l’iniziativa della Pro Loco di Casalbordino

Grande successo per il pesce mangia plastica ideato dalla Pro Loco di Casalbordino, prezioso strumento per l'educazione ambientale e la pulizia della spiaggia dalla plastica. Il pesce, in cui i cittadini possono conferire rifiuti di plastica è stato inaugurato l’11 maggio anticipando un’estate ricca di eventi e opportunità per la cittadinanza di Casalbordino.

Ma la sua popolarità ha varcato i confini regionali, attirando l'attenzione della comunità di Policoro, in provincia di Matera, dove la Pro Loco sarà presente per il convegno "Operazione Spiaggia Amica - Presentazione dei dati sulla qualità delle acque costiere".

Per l'occasione verrà posizionato ed inaugurato un nuovo pesce realizzato da un artigiano locale. In rappresentanza della Pro Loco e della comunità casalese interverranno il presidente Nicola Tiberio e alcuni membri del direttivo. "Nell’ambito dell’evento che si terrà a Policoro sabato 6 luglio dalle 10.30 presso il Lido La Duna, porteranno una testimonianza della nostra iniziativa e dell’ottimo riscontro che sta avendo il pesce mangia plastica installato sul lungomare di Casalbordino - spiega una nota della Pro Loco  -.

Subito dopo ci saranno attrazioni curante dal Circolo Velico Policoro e l’installazione del pesce mangia plastica realizzato in Abruzzo e che verrà consegnato alla FarBas (Fondazione Ambiente Ricerca Basilicata), organizzatrice dell’evento del 6 luglio. Volontà della Pro loco di Casalbordino è quella di interagire con la comunità lucana al fine di dare luogo ad iniziative comuni che vedono il rispetto dell'ambiente e del territorio i punti centrali di iniziative congiunte. Sarà questa la prima occasione concreta dopo richieste e inviti giunti da diversi altri territori".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi