Inaugurato il nuovo parcheggio per Punta Aderci: 100 posti auto per i bagnanti della Riserva - Aperti anche due percorsi pedonali per la spiaggia di Punta Penna
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 03/07/2019

Inaugurato il nuovo parcheggio per Punta Aderci: 100 posti auto per i bagnanti della Riserva

Aperti anche due percorsi pedonali per la spiaggia di Punta Penna

Vasto, Riserva naturale di Punta Aderci: inaugurazione del nuovo parcheggioTaglio del nastro stamani al nuovo parcheggio di Punta Aderci. Un centinaio di posti auto destinati a coloro che vogliono trascorrere qualche ora di relax sulle spiagge della Riserva naturale.

Ad aprire ufficialmente l'area sterrata (non è stato usato l'asfalto, perché il piazzale si trova nell'area protetta) è stato il sindaco di Vasto, Francesco Menna. Con lui l'assessora all'Ambiente, Paola Cianci, la responsabile della cooperativa Cogecstre per la Riserva di Punta Aderci, Alessia Felizzi, l'ingegner Luca Giammichele e il geometra Pietro Carlucci del settore Lavori pubblici del Comune.

"Il progetto, redatto dall’Ufficio Opere Pubbliche, Parchi e Riserve del Comune di Vasto - si legge in una nota del municipio - ha l’obiettivo di migliorare l’accoglienza e la fruizione turistica della Riserva nella zona in cui sono situate le scale di accesso alla spiaggia di Punta Penna.
Inoltre, sono stati realizzati due percorsi pedonali che accompagneranno i fruitori del parcheggio fino alle scalette della spiaggia di Punta Penna, in affiancamento della pista ciclopedonale della Via Verde Costa dei Trabocchi in corso di realizzazione, al fine di evitare interferenze.
In questo modo i pedoni potranno raggiungere la spiaggia in sicurezza godendo dello splendido belvedere".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi