I diplomati del 1969 del Palizzi si ritrovano a scuola dopo 50 anni - La dirigente scolastica Del Re ha accolto ex studenti e docenti
CHIUDI [X]
 
Vasto   Attualità 01/07

I diplomati del 1969 del Palizzi si ritrovano a scuola dopo 50 anni

La dirigente scolastica Del Re ha accolto ex studenti e docenti

Hanno festeggiato i 50 anni dal diploma all’Itset “Filippo Palizzi”. Promotori della singolare iniziativa sono stati alcuni ex studenti diplomatisi nell’estate del 1969. Poco importa che la sede in cui hanno studiato fosse un’altra, a contare per loro e per alcuni docenti presenti alla cerimonia, non è il luogo fisico, quanto il senso di appartenenza e quello che il “Palizzi”, uno dei più antichi della provincia di Chieti, ha rappresentato per loro. Ad accoglierli, la dirigente scolastica Nicoletta Del Re.

"E’ bello pensare che dopo cinque decenni, degli ex studenti possano sentire ancora il forte e vivo il legame con questa scuola che ha rappresentato da sempre un punto di riferimento straordinario per Vasto e per l'intero territorio. Per il Palizzi è stato un onore ospitare la cerimonia” sottolinea.

Ai diplomati e ai loro docenti ha presentato la scuola com’è oggi e la sua offerta formativa. “Rinnovata ma con un occhio rispettoso della lunga e consolidata tradizione e sempre attento al territorio, alla sua vocazione e alle sue peculiarità. Il Palizzi è un punto di riferimento per i giovani che intendono formarsi sul Turismo, sull'Economia, su Grafica e Comunicazione e per coloro che vogliono diventare geometri e geologi. Grazie alla sua grande capacità di innovazione  il Palizzi si pone attualmente fra le eccellenze della scuola” conclude la preside.

I diplomati del 1969: Rosanna Berghella, Antonio Bini, Lorenza Chiara, Dorina Ciccarone, Michelina Ciffolilli, Giovanni Cinosi, Rufina Colantonio, Lidia D’Amore, Giuseppe D’Aurizio, Fernanda De Filippis, Luigi Del Borrello, Antonietta Del Monte, Irene Di Laudo, Elisabetta Di Santo, Antonio Fiore, Camillo Lucarelli, Luigi Molino, Maria Grazia Potalivo, Annalisa Reale, Giuseppe Rossi, Giovanna Santoro, Paolo Smargiassi e Raffaele Felice. A fare l’appello, dopo mezzo secolo, i professori Nicola Fulvio, Nazario Di Laudo, Liliana Mancini e Matteo Musci.

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi