Nas in azione a Monteodorisio, chiuse due strutture socio-sanitarie abusive - Il sindaco Di Fabio: "La dignità prima di tutto"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Monteodorisio   Cronaca 25/06/2019

Nas in azione a Monteodorisio, chiuse due strutture socio-sanitarie abusive

Il sindaco Di Fabio: "La dignità prima di tutto"

Carabinieri dei Nas di Pescara in azione nei giorni scorsi a Monteodorisio dove hanno ispezionato due strutture destinate ad attività socio-sanitarie.

Dai controlli è emerso che, dentro abitazioni private, veniva effettuata accoglienza di anziani senza le autorizzazioni previste. Le due strutture abusive sono in contrada "Ripa" e in via San Berardino e complessivamente ospitavano 4 persone (di cui alcune imparentate con i titolari). 

Il sindaco Catia Di Fabio, dopo i verbali redatti dai Nas, ha emesse così le due relative ordinanze di cessazione delle attività. "La dignità degli anziani – dice a zonalocale.it – viene prima di tutto. Per questo oggi ho firmato due ordinanze di cessazione di attività per altrettante strutture che ospitavano cittadini che avevano bisogno di assistenza cura. La legalità e il rispetto dei nostri concittadini saranno sempre tutelati".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi