Time Out - Quale ripresa per il Vastese CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Roccaspinalveti   Cronaca 15/06/2019

Lite tra le mura domestiche, due donne finiscono in ospedale

I carabinieri devono far luce su quanto accaduto a Roccaspinalveti

Saranno le indagini dei carabinieri ad accertare ogni dettaglio dell'episodio accaduto ieri pomeriggio a Roccaspinalveti. Tre persone sono finite in ospedale dopo il litigio avvenuto all'interno di un'abitazione in paese e in cui ad avere la peggio sono state due donne, madre e figlia, di 88 e 55 anni. Dalle prime testimonianze, sembrerebbe che a far del male alle due sarebbe stato un 53enne, compagno della 55enne con cui conviveva da tempo. Probabilmente tutto è nato da un litigio in cui si sono alzati i toni fino a superare il limite. 

Due passanti sono stati richiamati dalle urla che provenivano dall'abitazione e sono entrati per vedere cosa stesse accadendo. Il loro intervento, con quello di altri vicini e poi dei carabinieri della stazione di Roccaspinalveti, ha evitato che la situazione si aggravasse ulteriormente. Sia le due donne che l'uomo - in stato di agitazione - sono stati trasportati al San Pio da Pietrelcina di Vasto dalle ambulanze del 118. Le donne avevano diversi traumi e ferite. Oggi dovrebbero far ritorno a casa. 

"Esprimo vicinanza alle due donne - commenta il sindaco di Roccaspinalveti, Claudia Fiore -. Occorre capire bene cosa è accaduto per ripristinare una giusta serenità e accertare le responsabilità di questa vicenda. I carabinieri stanno svolgendo le adeguate indagini per ricostruire ogni dettaglio".

I militari dell'arma sin da ieri hanno avviato le indagini, ascoltando anche le persone intervenute nell'abitazione di Roccaspinalveti.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi