CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Buono   Attualità 30/05/2019

"San Buono e i suoi feudatari", la rievocazione storica degli alunni della "Spataro"

Corteo in piazza

Gli alunni della scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado di San Buono, dell’Istituto Omnicomprensivo "G. Spataro", martedì 28 maggio hanno messo in scena la rievocazione storica “San Buono e i suoi feudatari”. In piazza San Pietro, dove secondo alcune notizie storiche sorse il primo villaggio, gli alunni insieme ad alcuni insegnanti, genitori e nonni hanno sfilato in bellissimi costumi d’epoca cuciti con maestria dalle donne del paese.

La rievocazione ha ricordato i feudatari di San Buono appartenenti alla famiglia Caracciolo di Napoli che fecero di San Buono il centro del loro vasto dominio, contribuendo allo sviluppo urbanistico e demografico del paese specie nel XVI e XVII secolo. Questa rievocazione si è svolta a conclusione di un progetto di Service Learning che combina il raggiungimento di obiettivi sensibili per la comunità e di obiettivi formativi impegnando i partecipanti in “compiti di servizio”. Si tratta di un approccio didattico che coniuga “apprendimento” e “servizio” reso alla comunità.

Nel Service Learning l’obiettivo è comunque l’apprendimento che diventa significativo perché situato in un contesto reale dove lo studente diventa protagonista nella costruzione del suo sapere. Questo progetto che ha visto la partecipazione di alunni di ordini di scuole diverse, di famiglie, di associazioni presenti sul territorio ha voluto rispondere a un bisogno della comunità quello di valorizzare il borgo come bene da preservare e tutelare. Un grazie doveroso alla nostra dirigente Aida Marrone che crede fermamente in questi progetti e nel valore delle piccole scuole e un grazie di cuore a tutti quelli che hanno contribuito alla riuscita dell’evento. 

La redazione della scuola

Guarda le foto

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi