Bersani a Vasto, ironia su Salvini: "San Michele non è tra i patroni del sovranismo" - Elezioni europee, il presidente di Mdp: "Il Governo non dura, serve nuova sinistra"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 21/05/2019

Bersani a Vasto, ironia su Salvini: "San Michele non è tra i patroni del sovranismo"

Elezioni europee, il presidente di Mdp: "Il Governo non dura, serve nuova sinistra"

Pier Luigi Bersani a Vasto"Salvini fa tutto, tranne il ministro dell'Interno. Fa tre comizi al giorno, 27mila selfie, 2mila tweet. È il ministro dell'esterno". Pierluigi Bersani è a Vasto per sostenere la candidatura di Massimo Paolucci: l'eurodeputato in cerca di conferma è (insieme a Cecilia Guerra, che si presenta, però, nella circoscrizione Nord-Est) l'unico candidato di Articolo Uno nella lista del Pd alle elezioni europee del 26 maggio.

L'incontro pubblico nella Sala Aldo Moro è introdotto dal segretario cittadino del partito di sinistra, Francesco Del Viscio, che dà la parola prima al sindaco, Francesco Menna, poi al segretario del Pd di Vasto, Luciano Lapenna, quindi a Paolucci, secondo cui queste elezioni "servono a rifondare l'Europa e a fermare il fascismo".

Bersani fa ironia sul gesto del rosario, che ha attirato molte polemiche sul ministro dell'Interno, e prende la palla al balzo con un riferimento al patrono di Vasto: "Oltre ad aver esibito il rosario, Salvini ha elencato i santi protettori del sovranismo. San Michele Arcangelo non c'è", scandisce suscitando risata e applauso dei sostenitori.

Le interviste video a Bersani e Paolucci: 

Guarda il video Guarda le foto

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi