Play out di Prima categoria: il Real Casale si salva, il Trigno Celenza retrocede in Seconda - I giallorossi si sono imposti 2 a 0
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


9 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Casalbordino   Sport 19/05/2019

Play out di Prima categoria: il Real Casale si salva, il Trigno Celenza retrocede in Seconda

I giallorossi si sono imposti 2 a 0

Gioia Real Casale, disperazione Trigno Celenza. È questo l'epilogo del play out andato in scena oggi che ha visto scendere in Seconda categoria i biancazzurri dopo tante stagioni di permanenza nel girone B di Prima categoria.

Un partita senza grossissimi sussulti nella parte iniziale, a parte un paio di occasioni neutralizzate facilmente dai due estremi difensori. L'equilibrio si spezza al 32'st grazie a un'incornata di De Cillis su calcio d'angolo battuto da Di Biase che al secondo minuto di recupero raddoppia imbeccato da Marchioli.

Per i giallorossi la felicità di aver mantenuto la categoria è immensa dopo la conquista della Prima nei play off dell'anno scorso. 
Il presidente Giulio Rocco Giuliante così esprime la propria soddisfazione: "Dopo due anni di play off per salire di categoria, quest'anno abbiamo affrontato la dura prova dei play out. Abbiamo disputato una grande partita, giocata con il cuore da parte della squadra. Un ringraziamento speciale va a tutti i componenti della rosa, al mister Del Monte e mister Di Martino che hanno guidato la squadra durante l'anno e a tutti i dirigenti. Chiudiamo la stagione con il raggiungimento del traguardo che ci eravamo preposti, da domani inizia la nuova stagione. Grazie a tutti!".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi