Marsilio a Vasto: al vaglio l’ipotesi di ferrovia Val di Sangro-Punta Penna - Incontro con i vertici regionali e locali della guardia costiera
CHIUDI [X]
 
Vasto   Politica 17/05

Marsilio a Vasto: al vaglio l’ipotesi di ferrovia Val di Sangro-Punta Penna

Incontro con i vertici regionali e locali della guardia costiera

Da sinistra: De Carolis, Bruni e MarsilioUna linea ferroviaria per collegare la zona industriale della Val di Sangro con il porto di Vasto. È l'ipotesi emersa stamani, nell'incontro tra il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, e le autorità marittime regionali e locali. 

"Il presidente della Giunta regionale", si legge in una nota della Regione, ha incontrato, nella sede della guardia costiera di Vasto, il capitano di vascello Donato De Carolis, direttore marittimo d'Abruzzo e Molise e Isole Tremiti. Durante l'incontro il presidente Marsilio si è confrontato pure sulle potenzialità del porto commerciale di Vasto e valutato, in particolare, nuove proposte di investimento al fine di ampliare, ammodernare e mettere in sicurezza lo scalo marittimo di Punta Penna. Tra queste c'è l'ipotesi di realizzare una ferrovia tra il sito produttivo della Sevel e il porto per snellire il trasporto dei furgoni assemblati nelle fabbriche della Val di Sangro. All'incontro hanno partecipato anche il tenente di vascello Lorenzo Bruni, comandante dell'Ufficio circondariale marittimo di Vasto, e il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca. Non si esclude di rilanciare l'infrastruttura anche con ulteriori interventi mirati al potenziamento turistico dell'area. Il porto, infatti, si trova nei pressi della Riserva di Punta Aderci". 

L'amministrazione comunale di Vasto è stata rappresentata dal vice sindaco, Giuseppe Forte, il Comune di Casalbordino dall'assessora Carla Zinni.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi