La vecchia stazione come nascondiglio per bucarsi. Residenti: "Che fine fara?" - In attesa della Via Verde il degrado regna sovrano
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   L'angolo dei lettori 13/05/2019

La vecchia stazione come nascondiglio per bucarsi. Residenti: "Che fine fara?"

In attesa della Via Verde il degrado regna sovrano

Vasto Marina: immondizia sotto la pensilina dell'ex stazione. Al centro una siringaLa vecchia stazione come luogo per bucarsi. La foto che pubblichiamo ci è stata inviata da L.P., un residente del quartiere attorno all'ex scalo ferroviario di piazza Fiume, a Vasto Marina. Tra i cumuli di rifiuti ammucchiati agli angoli, sotto la pensilina, nelle aiuole e nei magazzini abbandonati, spunta una siringa.

In attesa della conclusione dei lavori della Via Verde della Costa dei Trabocchi, la ciclovia di 42 chilometri che costeggerà l'intero litorale della provincia di Chieti, gli abitanti della zona si chiedono che fine faranno l'area circostante e i fabbricati dell'antica stazione, inaugurata nel 1863 e dismessa nel 1988, anno dell'apertura della stazione Vasto-Salvo, e i tre depositi accanto allo stabile principale, spesso usati, nel recente passato, come rifiugio di venditori ambulanti abusivi e come bivacchi di persone senza fissa dimora e nascondiglio di tossicodipendenti.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi