All’Aragona è festa biancorossa: la Vastese vince e resta in serie D - Nella sfida playout decide Shiba su rigore
 
Vasto   Sport 12/05

All’Aragona è festa biancorossa: la Vastese vince e resta in serie D

Nella sfida playout decide Shiba su rigore

All’ultimo assalto si salva la Vastese. I biancorossi vincono 1-0 la sfida playout con l’Olympia Agnonese e restano in serie D. Decisivo è il rigore realizzato da Shiba al 41’ del secondo tempo dopo un fallo subito da Stivaletta. Dopo una stagione difficile, partita con ben altre ambizioni e complicatasi strada facendo, all’Aragona si può far festa per il raggiungimento della permenenza nella serie interregionale.

La partita. Con l’alta posta in palio le due formazioni iniziano la partita stando ben attente nella fase difensiva. La Vastese, con a disposizione (nei 120 minuti) due risultati su tre, tiene le linee strette e l’Agnonese prova ad affidarsi ai calci da fermo. I biancorossi cercano di pungere in ripartenza come al 12’ quando Leonetti viene fermato per fuorigioco mentre si invola verso la porta avversaria. Gli ospiti sembrano avere più grinta nelle fasi iniziali e mantengono una pressione costante nella metà campo avversaria. I vastesi continuano a contenere in difesa ma non riescono a trovare i giusti corridoi nelle ripartenze. Al 33’ la Vastese va vicina al gol con un colpo di testa di Leonetti sugli sviluppi di un calcio d’angolo che sfiora il palo. Tre minuti dopo è bravo Patania a respingere il velenoso calcio di punizione di Ancora e, sul contropiede che ne segue, Palestini non riesce a servire al meglio i compagni. Finisce così, con le due squadre che vanno negli spogliatoi sullo 0-0.

Si riparte per il secondo tempo e la Vastese sembra essere più convinta. Subito ci prova Shiba, con una girata di testa, che finisce di pochissimo fuori. I padroni di casa vogliono sbloccare il risultato e, pur senza brillare, vanno nuovamente vicini al gol con la conclusione da fuori area di Palestini dopo un’azione prolungata in avanti. Al 25’ ancora un’occasione in area agnonese con Leonetti che però non riesce a calciare con forza in porta contrastato dai difensori ospiti. Alla mezz’ora Papagni inserisce Stivaletta per Leonetti, dall’altra parte Sorgente prende il posto di Formuso. Sotto una pioggia divenuta più insistente, i biancorossi spingono ancora ma manca sempre la concretezza nella finalizzazione.

Al 40’ l’episodio chiave del match. Stivaletta parte con una percussione delle sue, entra in area e viene atterrato da un difensore molisano. Per l’arbitro non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Sul dischetto va Shiba che, con freddezza, batte Maraolo facendo esplodere l’Aragona. Il triplice fischio dell'arbitro è una liberazione per la squadra e i tifosi. La Vastese resta in serie D.

Vastese – O.Agnonese 1-0
(41’st Shiba [R])
Vastese: Patania, De Meio, Russo G., Sbardella, Del Duca, Iarocci, Palestini, Capellupo, Shiba, Leonetti (31’st Stivaletta), Palumbo. Panchina: Selva, Cesarano, Cicerello, Russo S., Cardinale, Kone, Conti, Ferrara. Panchina: Papagni
O.Agnonese: Maraolo, Corbo, Araldo, Albanese, Ricciardi, Bisceglia, Salim Ribeiro, Pejic, Formuso (31’st Sorgente), Ancora, Barbato (44’st Gentile). Panchina: Kusmanovic, Ballerini, Salifu, Cassese, Dezai, Mazzarani, Diarra. Allenatore: Mecomonaco
Arbitro: Del Rio di Reggio Emilia (Regattieri di Finale Emilia e D’Ilario di Tivoli)
Ammoniti: Palumbo, De Meio,

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi