Emergenza cinghiali, Angela Pennetta lancia il comitato: "La politica intervenga" - "Faremo sentire la nostra voce: manifesteremo a Chieti"
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 04/05/2019

Emergenza cinghiali, Angela Pennetta lancia il comitato: "La politica intervenga"

"Faremo sentire la nostra voce: manifesteremo a Chieti"

Angela PennettaDopo il comitato per la difesa del Tribunale di Vasto, l'avvocato Angela Pennetta ne fonda un altro: quello "per affrontare concretamente i pericoli e i problemi serissimi dovuti alla presenza non più accettabile del prolificarsi dei cinghiali".

"Sono arrivati - dice la professionista - dentro alle case delle persone. Di recente, ho comprato una macchina. Una compagnia assicurativa mi ha proposto un'assicurazione contro i danni causati dai cinghiali. È una novità assoluta, che esiste da poche settimane e denota quanto sia elevato il pericolo di incidenti stradali causati da animali selvatici che, inoltre, causano danni pesantissimi alle coltivazioni. 

Sto costituendo questo comitato e già mi sono giunte molte richieste di adesione. Studieremo le iniziative da intraprendere, tra cui una raccolta di firme. Dobbiamo farci sentire, perché la politica deve intervenire per risolvere questo serio problema. Manifesteremo a Chieti. Chi è interessato può rivolgersi a me direttamente al mio numero 3472661997. Preferibilmente con messaggi watsapp, ovviamente lasciando nome e cognome. Io - conclude Angela Pennetta - ci metto sempre la faccia".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi