No a nuovi centri commerciali, Confcommercio d’accordo con Menna: "Tutelare i negozianti locali" - Marisa Tiberio: "Servono azioni per rilanciare le piccole attività"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


31 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 02/05/2019

No a nuovi centri commerciali, Confcommercio d’accordo con Menna: "Tutelare i negozianti locali"

Marisa Tiberio: "Servono azioni per rilanciare le piccole attività"

Marisa Tiberio (Confcommercio)"La nostra associazione di categoria, da sempre in prima fila per il sostegno al piccolo commercio, non può che essere contraria alla realizzazione di centri commerciali nel Comune di Vasto. Un’ipotesi concreta dal momento che l’amministrazione comunale vastese è stata oggetto di una serie di richieste per la modifica del proprio Piano regolatore con la trasformazione dell’uso di alcuni terreni da abitativo a commerciale". Lo afferma Marisa Tiberio, presidente provinciale di Confcommercio. L'organizzazione dei commercianti condivide la decisione che il sindaco, Francesco Menna, ha reso pubblica due giorni fa in un'intervista a Zonalocale [GUARDA].

"Il sindaco Menna ha già annunciato il suo veto ricordando le difficoltà vissute dal piccolo commercio locale. Il sindaco Menna ha pienamente ragione. Alla città di Vasto non servono nuovi centri commerciali bensì azioni finalizzate al rilancio del piccolo commercio locale alle prese con una preoccupante crisi di consumi".

"Ci auguriamo, per questo – conclude Tiberio – che il Comune di Vasto non ceda mai alle lusinghe della grande distribuzione preservando il territorio da un ulteriore spoliazione del tessuto economico locale. Noi, come Confcommercio, ci batteremo in ogni sede per tutelare la categoria e scongiurare che la grande distribuzione continui a svilupparsi in modo indiscriminato".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi