Traffico a Vasto Marina, il 2 maggio il vertice Comune-commercianti - Di Lorenzo: "Disposti ad accettare una sola proposta"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 27/04/2019

Traffico a Vasto Marina, il 2 maggio il vertice Comune-commercianti

Di Lorenzo: "Disposti ad accettare una sola proposta"

Massimo Di Lorenzo (Vivere Vasto Marina)I commercianti mettono i paletti. Da sempre schierati sul fronte del no all'ipotizzata nuova regolamentazione del traffico all'ingresso di Vasto Marina, i rappresentanti del consorzio Vivere Vasto Marina incontreranno l'amministrazione comunale "il 2 maggio, nella Sala del Gonfalone del municipio, su convocazione dell'assessore alla Polizia locale, Luigi Marcello", dice a Zonalocale il presidente del sodalizio commerciale, Massimo Di Lorenzo.

Il consorzio è disposto ad accettare una sola delle nuove regole [LEGGI] proposte dal Comando di polizia locale: "L'obbligo di svolta a destra per chi proviene da piazza Fiume e deve immettersi sulla statale 16", afferma Di Lorenzo. "Siamo contrari a tutte le altre soluzioni".

Secondo il consorzio, "questa soluzione finirà per mortificare il territorio in cui operiamo. Vasto Marina ha bisogno di programmazione. Affidare uno studio globale ad urbanisti consentirebbe di avere una visione globale. Corretto quanto dice il comandante della polizia locale, Giuseppe Del Moro, sulla tutela dei pedoni, che potrà essere garantita (così come sosteniamo da anni) con la segnalazione di attraversamenti pedonali uguali a quelli realizzati in località San Tommaso, sempre a Vasto Marina".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi