Pasquetta di controlli nella Riserva di Punta Aderci. I rischi: incendi e abbandono di rifiuti - Pattugliamenti della Protezione civile di Vasto
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Ambiente 22/04/2019

Pasquetta di controlli nella Riserva di Punta Aderci. I rischi: incendi e abbandono di rifiuti

Pattugliamenti della Protezione civile di Vasto

Pattugliamenti. Giornata di controlli per la Protezione civile nella Riserva di Punta Aderci (foto tratta dal profilo Facebook Protezione civile Vasto)Aumenta il lavoro a Pasquetta per i tutori dell'ambiente nella Riserva naturale di Punta Aderci. Intensificati i controlli nell'area protetta di 85 ettari che abbraccia il tratto nord del litorale di Vasto, lungo la Costa dei Trabocchi, la frastagliata riviera che comprende i 9 comuni della provincia di Chieti che si affacciano sull'Adriatico.

Il fuoristrada del Gruppo comunale di Protezione civile sta pattugliando le strade dell'oasi naturalistica: "Servizi di vigilanza ambientale da questa mattina presto all'interno della Riserva di Punta Aderci", raccontano i volontari coordinati da Eustachio Frangione. "Il servizio si prolungherà per l'intera giornata per tenere sotto controllo l'intera area protetta". Nel Lunedì dell'Angelo, tradizionalmente dedicato a pic-nic e gite fuori porta, sono sempre in agguato l'abbandono di rifiuti e il rischio incendi. Nell'area protetta è vietato accendere fuochi.

Intanto, sempre nell'ambito delle attività di tutela dell'ambiente, "una seconda squadra sta effettuando dei verbali in città su segnalazione della polizia municipale e della Pulchra".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi