Un premio al merito: il riconoscimento in memoria di Mimì Di Egidio - La 17^ edizione dell’iniziativa del Lions club Adriatica Vittoria Colonna
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 19/04/2019

Un premio al merito: il riconoscimento in memoria di Mimì Di Egidio

La 17^ edizione dell’iniziativa del Lions club Adriatica Vittoria Colonna

Foto di gruppo al termine della cerimonia. Gli scatti che pubblichiamo sono di Massimo MolinoL’aula magna ‘M. Natale’ dell’ITSET ‘F. Palizzi’ di Vasto ha ospitato l’ormai tradizionale appuntamento con la consegna del Premio Mimì Di Egidio, giunto alla sua XVII edizione. Istituito alla memoria dell’imprenditore antesignano e pioniere nel campo dell’automazione contabile e dell’informatizzazione, il riconoscimento viene attribuito ai migliori studenti diplomati delle scuole superiori vastesi.

Il Premio è promosso dalla moglie del compianto Di Egidio, prof.ssa Italia Stramenga, e dai suoi famigliari con la collaborazione dei Lions Clubs Vasto Adriatica Vittoria Colonna, di cui è socia la signora Italia, e Vasto Host, di cui era socio l’indimenticato Mimì. Ogni anno, dunque, si celebra una cerimonia di consegna densa di significati, perché si va a riconoscere il merito in un Paese in cui esso poche volte viene tenuto nella dovuta considerazione.

La fase cerimoniale, che caratterizza tutti gli eventi Lions, è stata condotta dai cerimonieri dei due Lions Clubs Michele Del Borrello e Maria Pia Smargiassi. Dopo i saluti del sindaco della Città del Vasto, Francesco Menna, è toccato al dirigente scolastico dell’ITSET ‘Palizzi’ Nicoletta Del Re, che ha sottolineato come ‘nei suoi 35 anni di attività, Mimì D’Egidio ha formato, all’interno della sua azienda, giovani validi che si sono distinti in campo professionale riuscendo a fondare proprie attività commerciali. Un esempio di dedizione al lavoro e di professionalità che le nuove generazioni devono prendere a modello’.

Quindi i presidenti dei due Lions Clubs, Francesco Nardizzi (Vasto Adriatica Vittoria Colonna) e Gabriele D’Ugo (Vasto Host), hanno raccontato episodi personali del loro rapporto con Di Egidio prima di soffermarsi sull’importanza del merito scolastico, auspicando l’impegno di tutti i ragazzi presenti a seguire le orme dei premiati.
Successivamente Elio Bitritto ha ricordato la figura di Mimì Di Egidio dinanzi ai numerosi ragazzi presenti nell’Aula magna ed ai parenti dell’imprenditore ricordando un episodio che è paradigmatico dell’esistenza del Premio stesso: ebbene lo stesso Mimì avrebbe potuto concorrere perché, quando prese il diploma di ragioniere fu dichiarato il “miglior alunno dell’Istituto Tecnico Commerciale “Vincenzo Comi” tanto da meritare una Borsa di Studio dal Ministero della Pubblica Istruzione.

L’evento è stato arricchito da un’interessante esposizione intitolata ‘La scienza dell’informazione alla base del nuovo umanesimo’, un apprezzatissimo intervento tenuto dal Dott. Massimiliano Gabriele.

Quindi, spazio alle premiazioni dei migliori studenti di ogni istituto superiore nell’anno scolastico 2017-2018, che hanno ricevuto una targa ed un assegno premio. Questi premiati: Antonio La Viola (IIS ‘Pantini-Pudente’); Nicole D’Ugo (ITSET ‘F. Palizzi’), entrambi presenti, mentre nelle mani dei loro genitori sono stai consegnati i premi a Lorenza Sforzini (Liceo ‘R. Matteoli) e ad Anthony Palmieri (IIS ‘E. Mattei’), il Primus inter pares, ovvero il migliore in assoluto seppur per pochi decimi, cui è andato anche un assegno un po’ più cospicuo.

Luigi Spadaccini - Foto di Massimo Molino

Guarda le foto

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi