Grandi eventi di domenica, nuovi arredi e non solo: le proposte dei commercianti per il centro - Incontro con sindaco e assessore
 
Vasto   Attualità 09/04

Grandi eventi di domenica, nuovi arredi e non solo: le proposte dei commercianti per il centro

Incontro con sindaco e assessore

Una lista di sei punti per spingere il commercio del centro storico di Vasto. A presentarla al sindaco Francesco Menna, all'assessore alle Attività produttive Luigi Marcello e al responsabile del servizio, Luca Mastrangelo, giovedì sera, è stato il consorzio Vasto in Centro presieduto da Marco Corvino – che ha fatto la sintesi delle idee e delle esigenze emerse nelle scorse settimane – e rappresentato all'incontro dalla vicepresidente Anna Melle. Convocati e presenti per l'occasione anche i commercianti.

EVENTI ALLA DOMENICA - Cosa chiedono gli operatori del centro? Innanzitutto l'istituzione di un tavolo di lavoro permanente sull'argomento che vada oltre quello già presente sul commercio. Su questo punto c'è stata la piena disponibilità dell'amministrazione.

C'è poi lo spostamento alla domenica di alcuni eventi ora previsti di sabato a partire dal Toson d'oro passando per mercatini e simili che, al contrario delle aspettative, non spingerebbero gli acquisti. 
Il discorso si estende poi alla Notte Bianca. I commercianti chiedono una rivisitazione della formula di quest'evento che, dopo aver portato migliaia di persone in centro, nelle ultime edizioni ha accusato un po' di stanchezza. Sarebbe necessario, inoltre, per gli stessi, limitare la chiusura di strade e parcheggi. Per quanto riguarda le strade si chiede anche la modifica della viabilità di via 4 Novembre.
"Ridurre le distanze centro-marina": con questa richiesta i commercianti invitano l'amministrazione a rendere nuovamente fruibile la camminata che parte da sotto palazzo d'Avalos e arriva a Vasto Marina. Attualmente quel percorso è invaso da erbacce ed è privo di illuminazione.

RIVITALIZZAZIONE DEL CENTRO - Articolato il punto sulla rivitalizzazione del centro. Un intervento, questo, che passa per quattro step. Innanzitutto un miglioramento degli arredi e per farlo si propone la realizzazione di un bando di concorso per la realizzazione di opere da esporre permanentemente nelle varie location con il coinvolgimento degli istituti scolastici.
Altra nota dolente è quella dei dehors: il regolamento è ancora sospeso in attesa delle osservazioni della Sovrintendenza. Infine si chiedono incentivi per chi vuole investire in centro e una rivisitazione del "Piano Cervellati".

"STIAMO GIÀ LAVORANDO" - "Siamo sensibili alle sollecitazioni che ci sono state presentate – dice l'assessore Marcello a zonalocale.it – Ci sono margini di miglioramento e su molti punti non eravamo impreparati perché, almeno io con il mio assessorato, già ci stavamo lavorando. Non possiamo promettere tutto, ma ciò che è possibile fare, faremo, alcune cose prima, altre dopo. Intanto, accogliamo sin da subito la richiesta del tavolo permanente e a breve ci rivedremo. Per quanto riguarda gli eventi alla domenica, è da vedere perché alcuni appuntamenti sono già stati calendarizzati".

Durante l'incontro, il sindaco Menna ha elencato gli interventi già compiuti e quelli in programma: l'apertura dell'Ufficio comunale delle entrate nel piazzale Histonium, la riattivazione della scuola infermieri in via Aimone, il prossimo potenziamento della biblioteca "Mattioli" e le future nuove sedi delle forze dell'ordine.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi