26enne con tre chili e mezzo di cocaina sotto il sedile dell’auto arrestato a San Salvo - L’operazione dei carabinieri
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Cronaca 09/04/2019

26enne con tre chili e mezzo di cocaina sotto il sedile dell’auto arrestato a San Salvo

L’operazione dei carabinieri

Trasportava tre chili e mezzo di cocaina, l’albanese 26enne (H.K.) originario di Durazzo ma residente in Emilia Romagna, tratto in arresto in nottata con l’accusa di illecita detenzione, a fini di spaccio, di sostanze stupefacenti, dai carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Chieti.

"Nell’ambito di una mirata attività investigativa – spiegano le foze dell'ordine – gli uomini dell’Arma hanno fermato l’uomo mentre, alla guida di una Mercedes classe B, transitava a San Salvo con lo stupefacente occultato nell’auto. La droga, suddivisa in 3 panetti termosaldati, era stata celata all’interno dell’abitacolo, in un’intercapedine ricavata sotto il sedile posteriore".

"Nel corso degli immediati accertamenti, che si sono conclusi con l’arresto del soggetto, nella rete dei Carabinieri è finito anche un connazionale di 30 anni (F.C.), notato in precedenza intrattenersi brevemente con H.K. L’uomo, che si spostava a bordo di un’auto di grossa cilindrata, è stato trovato in possesso di un’ingente somma di denaro, fungeva da staffetta. Per lui è scattata la denuncia a piede libero per concorso in illecita detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Chieti a disposizione dell’A.G.. Lo stupefacente posto sotto sequestro, una volta immesso sul mercato, avrebbe fruttato un guadagno stimato in oltre 500mila euro".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi