Riti del periodo di Pasqua, al via le prove della Schola cantorum "Zaccardi" - Il coro animerà le processioni della Sacra Spina e del Venerdì e Sabato Santo
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 20/03/2019

Riti del periodo di Pasqua, al via le prove della Schola cantorum "Zaccardi"

Il coro animerà le processioni della Sacra Spina e del Venerdì e Sabato Santo

In vista dei riti del periodo di Pasqua riprende l'attività della Schola Cantorum "Antonio Zaccardi" di Vasto. La Schola nasce nel 1944 a Vasto e, da quell'anno, ha animato la processionde del Venerdì Santo grazie all'impegno e alla passione del maestro Zaccardi. Negli anni il gruppo di cantori, oggi diretto dal maestro Luigi Di Tullio, si è occupato anche dell'animazione della processione della Sacra Spina e di quella del Sabato Santo. 

La prossima settimana inizieranno le prove, secondo il calendario allegato, aperte a tutti gli appassionati del canto che vogliono mettersi a disposizione dei tre importanti momenti di fede vissuti a livello cittadino: la processione della Sacra Spina (venerdì 12 aprile), la processione del Venerdì Santo (19 aprile) e la processione del Sabato Santo (20 aprile).

Per informazioni - Luigi Di Tullio 329/9449034 – luigi.ditullio65@gmail.com

Calendario Prove
 
Mercoledì 27 marzo
Ore 21,00: Tenori e Bassi
Cattedrale S. Giuseppe
Lunedì 1° aprile
Ore 21,00: Soprani e Contralti
Cattedrale S. Giuseppe
Giovedì 4 aprile
Ore 18,30: prove canto Ave Spina
Chiesa S. Maria Maggiore
Lunedì 8 aprile
Ore 18,45
Chiesa S. Maria Maggiore
Mercoledì 10 aprile
Ore 18,45
Chiesa S. Maria Maggiore
Lunedì 15 aprile
Ore 21,00
Cattedrale S. Giuseppe
Mercoledì 17 aprile
Ore 21,00
Cattedrale S. Giuseppe

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi