Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 agosto 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 19/03/2019

Unione giuristi cattolici: "Tutelare un importante presidio di legalità come il tribunale"

"Piena condivisione alle iniziative del COA e dall’assemblea degli avvocati"

Alle voci che, in queste settimane, si esprimono circa la battaglia sul tribunale di Vasto, ieri al centro dell'assemblea degli avvocati [LEGGI], si unisce anche quella dell'Unione Giuristi Cattolici di Vasto. C'è "la piena condivisione alle iniziative assunte dal Consiglio dell’Ordine e dall’Assemblea degli Avvocati di Vasto in ordine alla riapertura delle piante organiche e contro la paventata definitiva soppressione del Tribunale - spiega il presidente Raffaella Valori -. Encomiabile è stato il lavoro portato avanti in questi anni dal C.O.A. e dalla Magistratura vastese, di concerto con le amministrazioni locali, dinanzi alle sedi istituzionali competenti per tutelare un così importante  presidio di legalità".

Per l'UCG "Realizzare la giustizia significa perseguire il bene comune - sottolinea l'avvocato Valori - . Scriveva Giorgio La Pira che, per realizzare un mondo migliore, bisogna partire dall’uomo, cioè dal fine, non dal denaro, cioè dal mezzo. Bisogna rimettere l’uomo al centro, farlo unità di misura della giustizia. Per questo l’Unione Giuristi Cattolici, il cui maggiore impegno è volto alla tutela ed alla promozione della persona umana nel concreto dell’esperienza giuridica, non può non vedere la chiusura del Tribunale di Vasto come un pesante indebolimento della risposta al bisogno di giustizia sempre crescente dell’uomo di oggi".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi