Salute delle donne, a San Salvo la mostra fotografica "Scars of life" - Oggi l’apertura
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Eventi 08/03/2019

Salute delle donne, a San Salvo la mostra fotografica "Scars of life"

Oggi l’apertura

Il Comune di San Salvo celebrerà oggi l’8 marzo mettendo al centro della riflessione la salute delle donne. A fare da cornice a questa giornata, che si terrà nella sala "Leone Balduzzi" della Porta della Terra a partire dalle ore 17.30, l’esposizione della mostra Scars of life dell’artista-fotografo Daniele Deriu.

Si parlerà di salute con gli interventi del prof. Felice Mucilli, direttore di chirurgia toracica dell’ospedale di Chieti, con la dott.ssa Maria Amato, direttore di radiodiagnostica dell’ospedale di Vasto e la dott.ssa Mara Ricciuti, psicoterapeuta. Molto interessante la mostra di Deriu – allestita dal fotografo Simone Colameo – che attraverso diciotto scatti, mostrerà in maniera non scontata le cicatrici visibili delle donne, che vengono delle vere e proprie guerriere sopravvissute alle malattie o a alle violenze.

“Abbiamo scelto questa modalità molto particolare per parlare delle donne – commenta il sindaco Tiziana Magnacca – per un momento necessario di confronto con i professionisti della salute e nel contempo avere il tempo di lasciarci guidare a scoprire la profondità dell’animo di quelle donne che hanno subito profonde ferite sul corpo e raccontate dagli scatti dell’artista Deriu”.

L’assessore alle Politiche sociali Oliviero Faienza invitando la cittadinanza a partecipare sottolinea come questo appuntamento sia utile a evidenziare al di là delle conquiste sociale delle donne il loro grande coraggio e la loro grande forza nelle situazioni più critiche”.  

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi