Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Pescara   Attualità 07/03/2019

Reddito di cittadinanza, primo giorno senza code. In Abruzzo oltre 43mila i potenziali beneficiari

Non c’è stato il temuto assalto agli sportelli postali

(foto di repertorio)Il primo giorno è filato via liscio. Niente code. Anzi, in alcuni uffici meno utenti del solito. Ieri, negli uffici postali abruzzesi, non c'è stato il temuto assalto agli sportelli nel primo giorno in cui era possibile richiedere il reddito di cittadinanza

Per l'Abruzzo, nel 2019 serviranno 326 milioni, in base alle previsioni dello Svimez (il centro studi per lo sviluppo del Mezzogiorno). I calcoli sono eseguiti su 9 mesi, ma la cifra per questo primo anno è destinata a scendere, visto che le prime somme verranno erogate da maggio, quindi saranno 8 i mesi del 2019 in cui verrà erogato il sostegno a beneficio alle persone e alle famiglie in difficoltà economiche e senza lavoro. 

La platea dei potenziali beneficiari abruzzesi del reddito di cittadinanza è di 43mila 800 nuclei familiari, di cui 7mila con reddito Isee nullo, 9900 con Isee fino a 3mila euro, 12mila 900 tra i 3mila e i 6mila euro e 14mila tra i 6mila e i 9mila euro. 

Il numero maggiore di potenziali beneficiari è in provincia di Pescara: 11mila 900 i possibili richiedenti. Seguono Chieti (11mila 200), L'Aquila (10mila 700) e Teramo (10mila). 

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi