"Martedì Grasso, a Vasto neanche un’iniziativa in centro" - Lo sfogo di un cittadino
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   L'angolo dei lettori 07/03/2019

"Martedì Grasso, a Vasto neanche un’iniziativa in centro"

Lo sfogo di un cittadino

Domenica scorsa la sfilata di Carnevale, ma nel Martedì Grasso il centro di Vasto era desolatamente vuoto. La festa era a Scerni. A Vasto nulla più della festa domenicale.

A rimarcarlo è A.D.B., lettore di Zonalocale che ha scattato la foto che pubblichiamo: "Credo non sia normale che, in una giornata di vacanza delle scuole, in cui grandi e piccini si aspettano di trovare qualcosa in centro, ci sia solo tanta desolazione e due muratori a riparare la pavimentazione di corso De Parma. Inoltre, pur essendo una urgenza la sistemazione della pavimentazione, si poteva aspettare benissimo il giorno successivo, oppure sistemarla il giorno prima, visto che quelle mattonelle erano rotte già da diverso tempo. Inoltre, non solo il centro storico necessita di manutenzione, ma anche Vasto Marina, che versa in condizioni pietose e, con l'arrivo delle belle giornate e l'approssimarsi della primavera, sarebbe il caso che il Comune si attivasse nel sistemare il lungomare, i marciapiedi e la pista ciclabile. Aspettare giugno non ha senso. Se in Comune ne hanno bisogno, noi cittadini possiamo offrirci volontari per segnalare tutte le cose che non funzionano, ma che si possono sistemare in breve tempo. Mi sembra evidente che manchi la voglia di intervenire per tempo".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi