"Per 40 anni ha curato e assistito due generazioni: grazie dottor Giovanni Storto" - La lettera dei pazienti
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   L'angolo dei lettori 04/03/2019

"Per 40 anni ha curato e assistito due generazioni: grazie dottor Giovanni Storto"

La lettera dei pazienti

(Ansa)È andato in pensione a Vasto il dottor Giovanni Storto. Alcuni suoi pazienti scrivono a Zonalocale per ringraziarlo per prezioso lavoro svolto.

"Siamo un gruppo di cittadini di Vasto e di alcuni paesi limitrofi che Le scrivono con la speranza della pubblicazione di queste poche righe.

Con questa piccola richiesta vogliamo esprimere un sentito e profondo ringraziamento ad un professionista che nel corso degli ultimi 40 anni si è prodigato per il benessere di una piccola comunità prima e successivamente anche di altre persone; con la Sua costante attività ed il suo spirito di abnegazione il dottor Giovanni Storto ha curato ed assistito nel tempo un paio di generazioni di abruzzesi ricorrendo ad una costante professionalità e facendo ricorso anche ai metodi più innovativi che la medicina moderna utilizza.

Lo vogliamo ringraziare pubblicamente per la sua semplicità e disponibilità ad affrontare in ogni momento, ed in condizioni anche disagiate, le problematiche più disparate che gli abitanti di un territorio possono avere in campo medico.

Grazie Dott. Storto (Dotto!!) per la Sua preziosa presenza che ci ha accompagnato in questi anni; Le auguriamo un po' di riposo ed una serena pensione da godersi con la Sua amata famiglia".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi