In centro il vaso è in frantumi da 5 giorni, i commercianti puliscono la strada - Armati di pale, esercenti puliscono via Bebbia
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


11 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   L'angolo dei lettori 28/02/2019

In centro il vaso è in frantumi da 5 giorni, i commercianti puliscono la strada

Armati di pale, esercenti puliscono via Bebbia

Vasto: i commercianti rimuovono il vaso rotto in via BebbiaIl vaso è rotto da quasi una settimana e, in assenza del Comune, sono i commercianti ad armarsi di pala e a raccogliere i cocci.

Succede nel centro di Vasto, in via Bebbia, come testimoniano le foto scattate da Marco Cannarsa, responsabile delle guardie ecologiche volontarie.

Un grande vaso contenente una pianta d'ulivo è in frantumi da cinque giorni. Gli esercenti della strada decidono di fare da soli, rimuovendo i frammenti di terracotta e sistemando temporaneamente in una grande busta di plastica la pianta e il terriccio in cui sono aggrovigliate le radici.

In attesa che il municipio sostituisca il contenitore.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi