Drammatica carenza di personale in Tribunale, Pennetta: "Andiamo a manifestare a Roma" - L’avvocato: "Sit-in davanti al ministero. Lottare con le unghie e con i denti"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


15 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 21/02/2019

Drammatica carenza di personale in Tribunale, Pennetta: "Andiamo a manifestare a Roma"

L’avvocato: "Sit-in davanti al ministero. Lottare con le unghie e con i denti"

Angela Pennetta"Facciamo un sit-in davanti al Ministero della Giustizia e vediamo se si decidono a mandare impiegati al Tribunale di Vasto".

Angela Pennetta propone una manifestazione plateale davanti al dicastero di via Arenula per protestare contro l'ormai drammatica carenza di personale amministrativo nel palazzo di giustizia di Vasto.

Ieri il presidente del Tribunale, Bruno Giangiacomo, e il presidente dell'Ordine degli avvocati, Vittorio Melone, hanno lanciato un nuovo grido d'allarme: la sede giudiziaria di via Bachelet rischia la paralisi [LEGGI]. Il 7 marzo lo sciopero degli avvocati.

Gli impiegati sono troppo pochi per assicurare il normale svolgimento dei processi e le altre pratiche necessarie all'amministrazione della giustizia.

 "La situazione del Tribunale di Vasto è drammatica", commenta Pennetta. "È indispensabile ripristinare la pianta organica del personale amministrativo. Solo un intervento ministeriale potrebbe sbloccare la situazione. Propongo, nella giornata di astensione che ci sarà a marzo, di andare in massa al ministero per far sentire chiara e forte la nostra voce .

"Il vice premier Di Maio - ricorda a Zonalocale l'avvocato Pennetta - quando è venuto a Vasto, ha detto che il Tribunale non chiuderà. Ma, di fatto, viene soppresso il personale amministrativo. Dobbiamo lottare con le unghie e con i denti: se andiamo a Roma in 200-300 avvocati, dovranno ascoltarci"

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi