Lavori sulle strade, Fratelli d’Italia si unisce al M5S: "Forte si dimetta" - La nota di Fratelli d’Italia
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 20/02/2019

Lavori sulle strade, Fratelli d’Italia si unisce al M5S: "Forte si dimetta"

La nota di Fratelli d’Italia

Foto di repertorio“Quella della prosecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria delle strade di Vasto, è l’ennesima non notizia della giunta Menna [LEGGI] a pochi giorni da quella della risoluzione dell’accordo per la sistemazione del pontile. Far passare l’approvazione di un progetto di fattibilità e il suo inserimento nel Programma dei Lavori Pubblici 2019-2020, per un imminente inizio dei lavori, elencando anche le strade che saranno oggetto di interventi, costituisce l’ennesima presa in giro a danno dei cittadini”.

Lo affermano Francesco Prospero e Vincenzo Suriani, consiglieri comunali di Fratelli d’Italia. “Più che fare annunci – hanno proseguito i consiglieri – il primo cittadino e l’assessore ai Lavori pubblici e alla Cultura Giuseppe Forte, dovrebbero occuparsi della realizzazione della pista pedonale di Vasto Marina, i cui lavori sono inspiegabilmente fermi da giorni. Ci uniamo alle richieste, avanzate da alcuni colleghi di minoranza, di dimissioni del vicesindaco Forte [LEGGI] che, ad un anno dal suo ingresso in giunta, non ha prodotto alcun risultato nei settori di sua competenza tranne che sottrarre alcune iniziative culturali, con manovre scorrette e di basso profilo, alle scuole di formazione politica già presenti sul territorio”.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi