Tiziana Magnacca: "Criminalità è tornata in azione con maggiore vigore e violenza nel territorio" - Il primo cittadino torna a chiedere rinforzi
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Politica 08/02/2019

Tiziana Magnacca: "Criminalità è tornata in azione con maggiore vigore e violenza nel territorio"

Il primo cittadino torna a chiedere rinforzi

“Chiederò al prefetto Barbato un supplemento di attenzione per San Salvo e soprattutto risposte certe. Siamo stanchi e preoccupati per la recrudescenza della criminalità che è tornata in azione con maggiore vigore e violenza in questo territorio. Lo farò nel corso del prossimo Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, che spero il prefetto voglia riunire proprio qui a San Salvo. Dovrebbe tenersi al più presto, così come era stato detto al termine della riunione che si era tenuta lo scorso 10 gennaio a Vasto”. A dichiararlo il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca dopo la rapina avvenuta ieri sera nella gioielleria Sarni al centro commerciale Insieme [LEGGI].

“È necessario proseguire nell’analisi approfondita degli episodi accaduti nel Vastese. Vogliamo atti conseguenti. Ognuno deve fare il suo, per le responsabilità che porta, con rigore e coerenza perché la gente è preoccupata quanto spaventata. Ciò è accaduto a Piane Sant’Angelo inquieta l’animo ed è un sentimento condiviso dai miei concittadini”.  

Il sindaco Magnacca esprime la sua vicinanza alle dipendenti e ai clienti presenti nella gioielleria e a quanti sono stati coinvolti, loro malgrado, nelle fasi successive alla rapina. “Chiederemo rinforzi e posti di blocco nelle arterie principali di accesso all’Abruzzo e a San Salvo. Quantomeno per scongiurare arrivi e fughe scorribandesche. Un ringraziamento alle forze dell'ordine per la velocità dell'intervento”.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi