I camion continuano a infrangere l’ordinanza, il viadotto San Nicola chiude per tutti fino a maggio - L’ordinanza dell’Anas
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 07/02/2019

I camion continuano a infrangere l’ordinanza, il viadotto San Nicola chiude per tutti fino a maggio

L’ordinanza dell’Anas

Il viadotto chiusoMulte e richiami non sono serviti a far desistere gli autotrasportatori di tir e camion dall'infrangere l'ordinanza 115-2018 che vietava il transito ai mezzi pesanti e allora il traffico si chiude per tutti

Il viadotto San Nicola 1 sulla Statale 16 da stamattina è chiuso fino al prossimo 22 maggio per consentire alle maestranze di eseguire in sicurezza i lavori strutturali delle fondazioni e delle pile in cemento armato.

Gli autotrasportatori sono indisciplinati e a certificarlo nero su bianco è proprio il responsabile area compartimentale dell'Anas, l'ingegnere Antonio Marasco, che lo scrive sull'ordinanza odierna: "si verificano ripetutamente infrazioni da parte dei conducenti dei veicoli pesanti che, in spregio alle limitazioni statuite dalla vigente ordinanza".

Già anni fa il viadotto fu al centro di alcuni interventi, i piloni furono protetti con strutture metalliche. Il traffico per tre mesi sarà deviato su via Mario Molino  fino a via Ciccarone/via del Porto.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi