Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Cronaca 07/02/2019

Assalto armato alla gioielleria "Sarni Oro" del centro Insieme: è caccia ai rapinatori

Una donna incinta si è sentita male

Assalto armato alla gioielleria del Centro Commerciale Insieme di San Salvo.

Dalle prime informazioni, una banda composta da 4 persone a volto coperto, armate con pistole e spranghe, ha fatto irruzione dall'ingresso principale poco prima delle 20 nel centro commerciale di Piana Sant'Angelo dirigendosi verso la gioielleria Sarni Oro

I banditi hanno minacciato con le armi dipendenti e clienti. Una donna incinta, presente nel centro commerciale al momento della rapina, ha accusato un malore ed è stata soccorsa dai sanitari del 118 ed "è stata dimessa dopo poco", dice il tenente Luca D'Ambrosio, comandante della Compagnia di Vasto. Dopo aver arraffato diversi oggetti preziosi, sono fuggiti attraverso l'ingresso laterale attiguo ai bagni: circostanza, questa, che fa pensare a un precedente sopralluogo da parte della banda. Fuori c'era un complice in auto (un'Audi grigia) ad attenderli.

Subito è scattata la caccia all'uomo da parte dei carabinieri della Compagnia di Vasto. Da quanto si apprende ci sarebbe stato un inseguimento [LEGGI]. Le ricerche sono ancora in corso, istituiti diversi posti di blocco.

Sarni OroLa testimonianza. "Ho visto entrare queste persone incappucciate, armate di pistole e mazze di ferro – racconta un commerciante – Sin dal loro ingresso urlavano minacciando i clienti che incontravano lungo il loro percorso. Parlavano in italiano, con una chiara inflessione del sud".
Alcuni giovani che hanno assistito all'azione criminosa raccontano di aver "visto queste persone, tutte vestite di nero, e con dei sacchi bianchi – poi utilizzati per portare via i preziosi – Hanno rotto anche alcune vetrine. Inizialmente abbiamo pensato a un litigio tra due persone che urlavano". 

Solo il 5 dicembre scorso, nello stesso centro commerciale fu sradicato il bancomat [LEGGI].

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi